Browsing Tag:

Antipasti

Antipasti/ Aperitivo/ Estate/ Senza categoria/ Torta Salata

Crostata salata con crema di Ricotta e Pomodorini

Buongiorno e buon inizio settimana, a chi ha già ripreso a pieno ritmo la vita di sempre e a chi come me si gode ancora qualche altro giorno di riposo.

Finalmente trovo il tempo di postarvi una ricetta a cui tengo molto, semplice come piace a me,  che si mangia con gli occhi.

Una di quelle ricette che a tavola con gli amici vi fanno fare un figurone 😉

 

Crostata salata con crema di Ricotta e Pomodorini

Perfetta per una cena di fine estate tra amici.

Un guscio croccante di pasta briseèè , un ripieno morbido alla ricotta e per concludere una cascata di pomodorini colorati.

Io ho usato tre varietà diverse di pomodorino datterino.

Li trovate facilmente in commercio.

Print Recipe
Crostata salata con crema di Ricotta e Pomodorini
Un guscio croccante di pasta briseèè , un ripieno morbido alla ricotta e per concludere una cascata di pomodorini colorati.
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Ripieno
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
6/8 persone
Ingredienti
Ripieno
Istruzioni
  1. Fate una fontana con la farina, unite il burro a pezzetti e lavorate con la punta delle dita senza scaldare troppo l'impasto, aggiungete un paio di cucchiai di acqua fredda,il sale e lavorate velocemente il tutto, fino ad ottenere un impasto compatto e omogeneo. Mettete la pasta briseè avvolta in una pellicola in frigo a riposare per 30 minuti circa.
  2. Stendete la pasta con il mattarello, rivestite con la pasta uno stampo da crostate da 24 cm di diametro imburrato e infarinato. Adagiatevi sopra un foglio di carta forno, riempite il fondo con dei fagioli secchi o pesi per crostate se li avete. Cuocete in forno cardo a 200° per 20 minuti circa. Togliete i pesi e la carta forno e proseguite la cottura per altri 5 minuti. Lasciate raffreddare completamente.
  3. Nel frattempo lavorate la ricotta con il parmigiano le scorze di limone,la menta e il basilico tritati, salate se necessario. Lavate i pomodorini tagliateli a metà e conditeli con un filo d'olio e un pizzico di sale. Riempite il guscio di briseè con la crema di ricotta, completate con i pomodorini e qualche foglia di menta e basilico tenuta da parte.

 

Antipasti/ Cucina Light/ Cucina Vegetariana/ Estate/ Senza categoria

Parmigiana di Melanzane light

Domani è il gran giorno per tanti giovani Italiani che si apprestano a prendere la maturità.

Ogni anno mi ritrovo a pensare con nostalgia a quel periodo della mia vita , ahimè di anni ne sono passati troppi.

Se ci penso mi prende il panico 🙂

Ma allo stesso tempo è bello ricordare quegli anni spensierati  che ho avuto la fortuna di vivere appieno. 

Di quel periodo non mi porto dietro solo ricordi ma anche tante persone che ho la fortuna di avere ancora oggi nella mia vita.

Le amicizie più care, quelle con la A maiuscola sono nate in quel periodo e con gli anni si sono consolidate.

Adesso siamo tutti adulti presi ognuno dalla propria vita, dai propri impegni , viviamo anche in città diverse ma quando ci ritroviamo e come se non ci fossimo mai lasciati, torniamo diciottenni in un attimo 🙂

Adesso smesso di divagare e torno al motivo principale che mi ha spinto a scrivere questo post:

“In bocca al lupo ragazzi”

Godetevi ogni momento di questa spensierata gioventù ,esami compresi. Il loro ricordo vi accompagnerà per tutta la vita, non temeteli 😉

Parmigiana di Melanzane light

Stasera vi lascio la ricetta della parmigiana di melanzane in versione light.

Le melanzane anzichè fritte sono grigliate, ho sostituito la mozzarella con una crema di ricotta e il sugo con del pomodoro a fette.

Parmigiana di Melanzane light

 

Print Recipe
Parmigiana di Melanzane light
la ricetta della parmigiana di melanzane in versione light. Le melanzane anzichè fritte sono grigliate, ho sostituito la mozzarella con una crema di ricotta e il sugo con del pomodoro a fette.
Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 persone
Tempo di preparazione 35 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
4 persone
Istruzioni
  1. Lavate e tagliate le melanzane a fette di circa mezzo cm di spessore. Salatele e mettetele a spurgare in uno scolapasta per una decina di minuti. Grigliatele su una piastra di ghisa.
  2. Affettate i pomodori salate e condite con un filo d'olio. Lavorate la ricotta con una forchetta,aggiungete il parmigiano del basilico tritato e un pizzico di sale se necessario. Non vi resta che assemblare il piatto.
  3. Per le monoporzioni come le mie, su ogni piatto adagiate una fetta di melanzana grigliata, poi una fetta di pomodoro, la crema di ricotta e ripetete la seguenza per tre volte completanto l'ultimo strato con una dadolata di pomodoro e foglie di basilico, un giro d'olio e servite.

 

Parmigiana di Melanzane light

 

 

 

 

Antipasti/ Primi/ Senza categoria/ Verdure

Noodles di verdure con mousse di ricotta alla Senape

È arrivato il momento di farvi conoscere la seconda ricetta che ho preparato per il contest MAILLELOVERS indetto da Maille in collaborazione con IFood.
Nella prima ricetta ho abbinato il Tonno alla Senape Maille al Pepe Verde.
Per la mia seconda proposta ho scelto di utilizzare la Senape Maille all’Antica   che con i suoi grani croccanti rende speciale la mia mousse di ricotta che ho abbinato a  dei noodles di verdure.

Un piatto leggero ma saporito al tempo stesso.

Noodles di verdure 

È un piatto che si prepara velocemente, le verdure vanno appena sbollentate

 e anche per la mousse bastano un paio di fruste e il gioco e fatto.

Può essere servito in mini porzioni come antipasto o come ho fatto io come un vero e proprio primo.

Noodles di verdure

Print Recipe
Noodles di verdure con mousse di ricotta alla Senape
Spaghetti di verdure con mousse di ricotta alla senape
Tempo di preparazione 10 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Per la Mousse
Tempo di preparazione 10 minuti
Porzioni
4 persone
Ingredienti
Per la Mousse
Istruzioni
  1. Lavate le verdure e riducetele a strisce sottili come fossero spaghetti, aiutandovi con un coltello o meglio ancora con uno spiralizzatore se lo avete.
  2. Sbollentate i vostri noodles di verdure per un minuto appena. Devono restare croccanti. Scolateli bene, trasferiteli in una ciotola e salateli. In un padellino fate soffriggere uno spicchio d'aglio e le foglie di basilico. Mettete le foglie di basilico da parte, eliminate l'aglio e con l'olio aromatizzato condite i noodles.
  3. Montate la panna a neve con una planetaria o simili. Setacciate la ricotta e con l'aiuto di uno spatola incorporatela alla panna montata. Unite un cucchiaio o due di senape e un pizzico di sale. Amalgamate bene il tutto.
  4. Sistemate i noodles di verdure sul fondo di ogni piatto, aggiungete una quenelle di mousse di ricotta alla senape e completate con le foglie di basilico croccanti.
 

Noodles di verdure

 Spero questo piatto vi piaccia tanto quanto è piaciuto a me 😉

Noodles di verdure 

 

 

Antipasti/ Aperitivo/ Fingerfood

Crema di Stoccafisso piccante

Il Merluzzo, quante cose si possono fare con questo buonissimo pesce e quante preparazioni.

La prima cosa che mi viene in mente è il  baccalà, merluzzo pescato eviscerato,privato della lisca e disposto  in barili alternato a strati di sale.

oppure c’è lo Stoccafisso , di cui  voglio parlarvi oggi.

Per la precisione  lo Stoccafisso Norvegese.

 

Crema di Stoccafisso piccante

Per ottenere lo Stoccafisso il merluzzo viene appeso per la coda a rastrelliere fatte con bastoni di legno, all’aria secca e gelida del nord fino a quando la polpa del pesce non appare secca dura e compatta.

Prima di essere consumato lo Stoccafisso deve naturalmente essere ammollato, io per la mia preparazione sono riuscita a saltare questo passaggio grazie a Stocco Facile della linea ProntoCuoci  di Norge  polpa di Stoccafisso già ammollato e cotto al vapore.

Pronto per essere utilizzato per tutte le ricette che la fantasia vi suggerisce.

Io ho preparato una crema piccante per condire dei crostini di pane che ho servito come antipasto per una cena tra amici.

Provatela!!!

Crema di Stoccafisso piccante

Print Recipe
Crema di Stoccafisso piccante
Una crema di Stoccafisso sfiziosa è piccante da spalmare sui crostini per un aperitivo tra amici o come antipasto per una cena semplice ma d'effetto.
Tempo di preparazione 10 minuti
Porzioni
8/10 persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Porzioni
8/10 persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. Prendete lo Stoccafisso già cotto, mettetelo in una terrina, aggiungete la buccia grattugiata e il succo del limone, il peperoncino tritato, due tre gocce di tabasco. Lavorate con una forchetta aggiungendo l'olio a filo fino ad ottenere una consistenza cremosa. In un padellino soffriggete uno spicchio d'aglio tritato, unite la crema di Stoccafisso un paio di cucchiai di panna da cucina il prezzemolo tritato e amalgamate bene il tutto. Aggiustate di sale se necessario Servite la crema di Stoccafisso su fette di pane tostato.

Antipasti/ Cucina Regionale/ Festività/ Natale/ Pizza e Focacce/ Senza categoria

Pizza di Scarola

Spesso nella mia cucina mi piace sperimentare, 

provare ingredienti nuovi e insoliti e ricette di altri paesi.

Ma quando cucino per gola, senza dubbio opto sempre per i piatti della tradizione italiana, quelli che non tradiscono mai.

Pizza di Scarola

Ed ecco che vi presento la ricetta di oggi.

la mia versione della Pizza di Scarola Napoletana.

Ho seguito la ricetta tradizionale, ho però usato una farina diversa dal solito.

La Timilia

 

pizza scarola Timilia

la Timilia o ” Tumminia” è una farina di grano duro Siciliano, un grano antico macinato a pietra.

Una farina ricchissima di proteine e un basso indice glicemico.

È la farina con cui si fà il famoso pane di Castelvetrano , presidio Slow Food.

 

Grazie al ritorno del consumo di farine macinate a pietra,

i grani antichi come la Timilia hanno ripreso ad essere coltivati ed è più facile per noi consumatori reperirli.

Per fortuna nostra e dei nostri palati.

Farina Timilia

 

Print Recipe
Pizza di Scarola
la Pizza di Scarola piatto della tradizione Napoletana
Porzioni
Ingredienti
Per il ripieno
Porzioni
Ingredienti
Per il ripieno
Istruzioni
  1. In una ciotola mescolate le due farine. Sciogliete il lievito di birra in un po' d'acqua e unitele alla farine, insieme al resto dell'acqua, e cominciate ad impastare a mano o con una comune impastatrice. Quando l'impasto sarà liscio e omogeneo, unite l'olio in cui avrete sciolto il sale e impastate ancora fino a completo assorbimento. Formate un panetto. Ponete l'impasto in una ciotola unta d'olio coprite e lasciate lievitare fino al raddoppio in un luogo tiepido e asciutto. Nel frattempo lavate e sbollentate la Scarola e scolatela bene. In una padella fate imbiondire uno spicchio d'aglio con un filo d'olio e le acciughe. Togliete l'aglio prima che bruci, aggiungete , la scarola, l'uvetta che avrete fatto ammollare in acqua e cuocete a fuoco vivace, fino all'assorbimento completo dell'acqua della verdura. Unite infine le olive e i pinoli tostati in padella per pochi minuti. Aggiustate di sale e pepate. Stendete l'impasto ormai lievitato su una teglia oliata di 24 cm di diametro, la pasta deve andare di molto oltre il bordo. Aggiungete il ripieno di scarola e ripiegate i bordi di pasta avanzata sulla teglia, in modo da ricoprire in parte il ripieno. Cuocete in forno caldo a 180° per 20 minuti circa o comunque fino a completa cottura della pizza.
Recipe Notes

Ottima da servire Fredda

 

 

 La Pizza di Scarola a Napoli è tipica delle feste natalizie, si prepara in particolar modo per la vigilia di Natale.

Con questa ricetta apriamo una carrellata di preparazioni delle feste.

Continuate a seguirmi 🙂

Vi segnalo la mia pagina Facebook a questo link.

Se passate a trovarmi anche li, mi fate piacere, vi aspetto 🙂

 

 

CONSIGLIA Torta di mais